TO SEDUS WEBSITE

Press enter to see results or esc to cancel.

Sedus ottiene la certificazione SA8000

Siamo orgogliosi di annunciare che anche la certificazione secondo lo standard sociale SA8000® è stata raggiunta e che Sedus ha potuto nuovamente confermare una governance aziendale responsabile nei suoi processi. Sono solo 14 attualmente le aziende tedesche a possedere questa impegnativa certificazione.

Che cos’è esattamente la SA8000®?

Si tratta di uno standard che definisce i requisiti di un sistema di gestione certificabile per la responsabilità sociale e la garanzia di condizioni di lavoro adeguate nelle aziende.

Esso pone l’accento su diversi aspetti per garantire che le aziende agiscano in modo etico e socialmente responsabile. I criteri che la SA8000® mette in evidenza sono: assenza di lavoro minorile o forzato, standard minimi in materia di salute e sicurezza sul lavoro, libertà di associazione e diritto alla contrattazione collettiva, assenza di discriminazioni o punizioni fisiche o psicologiche, rispetto delle leggi sull’orario di lavoro e livello di salario di sussistenza.

Sedus Firmensitz Dogern Innenhof

L’implementazione della SA8000® ha numerosi effetti positivi per aziende come Sedus:

  • La SA8000® contribuisce a migliorare le condizioni di lavoro e a tutelare i diritti dei lavoratori, garantendo così il benessere e la sicurezza del personale.
  • Grazie al rispetto dei criteri SA8000®, Sedus può comunicare e dimostrare chiaramente ai clienti la propria responsabilità sociale, migliorando la comunicazione con i clienti e definendo il proprio profilo sociale.
  • Sedus si impegna a rivedere regolarmente i singoli criteri SA8000® e a garantirne il costante rispetto. In questo modo l’azienda si impegna a rispettare costantemente i più elevati standard di responsabilità sociale.
  • L’istituzione di un Social Performance Team (SPT) presso Sedus, che si riunisce regolarmente, consente di migliorare continuamente gli standard sociali all’interno dell’azienda attraverso lo scambio di idee e best practice.
  • Rapporti trasparenti sulla conformità agli standard SA8000® vengono comunicati ai dipendenti, il che porta a una maggiore trasparenza e alla creazione di fiducia all’interno dell’azienda.
  • Sedus istituisce un ufficio per la segnalazione delle violazioni e nomina una persona di contatto per le violazioni dei diritti umani, per garantire che eventuali violazioni possano essere riconosciute e sanate rapidamente.
  • Queste misure sono monitorate e certificate da revisori esterni, che assicurano che gli elevati standard della SA8000® siano costantemente rispettati, garantendo così il massimo livello di responsabilità sociale all’interno dell’azienda.

I certificati sono disponibili sul nostro sito.

In un’intervista con Simon Roquette, responsabile della sostenibilità di Sedus, e Anja Peter, responsabile dell’ambiente e specialista della sicurezza, spieghiamo come è stato implementato il certificato SA8000®.

Cosa ha spinto Sedus a puntare alla certificazione SA8000®?

Simon: Ci siamo resi conto che sia la legislazione che i nostri clienti erano sempre più interessati alle questioni sociali. Abbiamo quindi dovuto valutare quale standard ci avrebbe fornito la maggiore profondità e credibilità per queste tematiche. La scelta è caduta rapidamente sulla SA8000.

Come sono stati coinvolti i dipendenti di Sedus nel processo di implementazione dello standard SA8000®?

Anja: Il team del progetto di implementazione è stato multidisciplinare rispetto ad altri sistemi di gestione. Comprendeva rappresentanti della direzione, della sostenibilità, della sicurezza sul lavoro, del nostro ufficio risorse umane, del consiglio di fabbrica e degli acquisti. A parte questo, il nostro approccio è anche quello di comunicare molto sullo standard, in modo che il contesto e il contenuto siano chiari anche a chi è coinvolto solo marginalmente. 

Sedus Mitarbeiter im Smart Office

Quali misure specifiche abbiamo adottato per garantire che le condizioni di lavoro soddisfino i requisiti della SA8000®?

Anja: Indipendentemente dall’introduzione dello standard, Sedus si impegna da decenni a garantire buone condizioni di lavoro ai propri dipendenti e partner, per cui la riorganizzazione de processi è stata minima. Abbiamo piuttosto dovuto ampliare la documentazione relativa a diverse attività che già svolgevamo. La gestione del rischio è uno dei nuovi elementi dello standard. Abbiamo valutato sia la nostra area di attività che la nostra catena di fornitura in base ai criteri SA8000® , che ora aggiorniamo annualmente.

Oltre alla consulenza esterna per i dipendenti in materia di stress psicologico, abbiamo creato un’ulteriore opportunità per segnalare in forma anonima possibili violazioni dei diritti umani o dell’ambiente presso Sedus o lungo la nostra catena di fornitura attraverso il punto di contatto del responsabile dei diritti umani.

Simon Roquette, Leiter Nachhaltigkeit bei Sedus

Quali sfide specifiche ha dovuto affrontare Sedus nell’implementazione dello standard SA8000®? Ci sono state sfide che hanno avuto un ruolo particolare nelle diverse sedi?

Simon: Lo standard SA8000® del SAI (Social Accountability International) è valido in tutto il mondo e viene applicato 1:1. Ciò significa che un’azienda del settore tessile in Pakistan viene sottoposta a un audit simile e che le questioni rilevanti nei Paesi di recente industrializzazione e in via di sviluppo devono essere escluse, nonostante la legislazione tedesca ed europea. Grazie ai nostri processi ampiamente standardizzati non abbiamo riscontrato problemi tra le nostre sedi.

Quali misure sono state adottate per garantire il mantenimento della certificazione SA8000® , soprattutto in vista di possibili cambiamenti nelle condizioni di lavoro o nelle pratiche aziendali?

Simon: Da un lato, abbiamo il Social Performance Team, composto dai dipartimenti di Sostenibilità, Consiglio di fabbrica, Risorse umane e Approvvigionamenti, che si riunisce almeno tre volte l’anno per discutere le questioni attuali. Dall’altro lato, vogliamo formare tutti i dipendenti dell’azienda sulle questioni sociali e richiamare la loro attenzione sui contenuti della SA8000® per aumentare la consapevolezza di ciascuno.

In che modo la certificazione SA8000® viene regolarmente verificata e aggiornata in Sedus?

Simon: Il Social Performance Team svolge annualmente degli audit interni di propria iniziativa. Gli audit esterni differiscono dai sistemi di gestione che abbiamo conosciuto finora: Avranno luogo ogni sei mesi e talvolta senza preavviso. Ci stiamo preparando nel migliore dei modi. Nell’ambito della certificazione iniziale, i revisori ci hanno anche segnalato eventuali punti deboli, e anche in questo caso facciamo del nostro meglio per dimostrare un miglioramento continuo, come abbiamo fatto con altri sistemi di gestione.

Quali misure concrete sono state adottate per garantire che le eventuali eccezioni siano comunicate e spiegate in modo trasparente?

Anja: Con il sistema di gestione SA8000® non è possibile definire eccezioni. Tutti i requisiti devono essere implementati e quindi soddisfatti.

In che misura Sedus considera la certificazione SA8000® un contributo alla responsabilità sociale e alla gestione aziendale sostenibile?

Simon: La riteniamo molto importante. Con l’introduzione dello standard, abbiamo già imparato molto e continueremo a farlo. Ora abbiamo coperto i tre pilastri della sostenibilità – ecologia, economia e questioni sociali – attraverso un sistema di gestione e la nostra struttura di base e riteniamo di essere ben equipaggiati per il futuro.

Sedus desidera ringraziare tutti coloro che hanno partecipato all’iniziativa. Vorremmo citare il reparto Risorse Umane, il Consiglio di fabbrica, gli Approvvigionamenti e, naturalmente, i colleghi della produzione che si sono resi disponibili per le interviste nell’ambito degli audit esterni.

SA8000® è uno standard volontario per la verifica da parte di terzi che definisce le condizioni di lavoro e i diritti dei dipendenti nelle organizzazioni. La certificazione è possibile solo per alcuni luoghi di lavoro. Lo standard si basa sulle norme internazionali in materia di diritti umani e sulle leggi sul lavoro. Lo standard SA8000® viene regolarmente rivisto, le relative linee guida ne supportano l’applicazione e sono disponibili sul sito web del SAI. L’obiettivo è quello di migliorare lo standard coinvolgendo le varie parti interessate. Maggiori informazioni:

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]